Monday, November 18, 2013

Fukushima operator to start fuel-rod removal. -Japan's engineers prepare to move uranium and plutonium fuel rods as part of plant's decades-long decommissioning plan.



 -
The operator of Japan's wrecked Fukushima nuclear plant has taken the first step in the long and hazardous process of decommissioning the facility, extracting four fuel-rods from their container for later removal.
Tokyo Electric Power Co, known as Tepco, said it transferred the uranium and plutonium rods to a steel cask within the same cooling pool in a badly damaged reactor building, beginning on Monday the delicate and unprecedented task of removing 400 tons of highly irradiated spent fuel from that reactor.

"We will continue with the work from tomorrow and proceed, paying close attention to safety," Tepco said in a statement.
The removal of the rods was the most difficult and dangerous task undertaken since runaway reactors were brought under control two years ago.
It follows months of setbacks and glitches that have stoked widespread criticism of the utility's handling of the crisis, the worst nuclear accident in a generation.
The work pales in comparison with the much more complex task that awaits engineers, who will have to remove the misshapen cores of three reactors that went into meltdown.
More than 1,500 rods must be pulled out of the storage pool where they were being kept when a tsunami smashed into Fukushima in March 2011.
Over the course of two days, the company said it expects to remove 22 rods, with the entire operation scheduled to run for more than a year.
A huge crane with a remotely controlled grabber will be lowered into the pool and hook onto the rods, placing them inside a fully immersed cask.

Complicated decommissioning
The 91-ton cask will then be hauled from the pool - to be loaded onto a trailer and taken to a different storage pool about 100 metres away.
Experts have warned that slip-ups could quickly cause the situation to deteriorate. Even minor mishaps will create considerable delays to the already long and complicated decommissioning.
While such operations are routine at other nuclear plants, the disaster has made conditions far more complex, TEPCO has said.
Months of setbacks at the plant have included multiple leaks from tanks storing radioactive water, and a power outage caused when a rat electrocuted itself on a circuit board.
Tepco's management of the problems has been criticised as haphazard and uncoordinated, with one government minister saying it was like watching someone playing "whack-a-mole".
The full decommissioning of Fukushima is likely to take decades and include tasks that have never been attempted anywhere in the world.
Villages and towns nearby remain largely empty. Fear of radiation makes residents unable or unwilling to return to live in the shadow of the leaking plant.
aljazeera.com
18/11/13
--
-
Related:
 

-----

 

2 comments:

  1. Fukushima, via alla rimozione delle barre di combustibile dalla centrale....

    La società che gestisce l'impianto colpito dall'incidente del 2011, la Tepco, ha avviato un'operazione che definisce delicata e rischiosa. Durerà un anno.

    OKYO - E' un'operazione delicata e rischiosa. E non si risolverà in poco tempo, ci vorrà almeno un anno di lavoro. Si tratta della rimozione delle barre di combustibile dall'impianto nucleare giapponese di Daiichi, teatro dell'incidente nucleare di Fukushima, l'11 marzo del 2011. Serviranno almeno due giorni per rimuovere la prima delle oltre 1500 barre che andranno portate via dal reattore numero quattro. Queste sono tubi lunghi quattro metri contenenti pellet di uranio, alcune delle quali potrebbero essere rimaste danneggiate. Verranno sollevate con due speciali gru (costruite apposta per l'occasione) e riposizionate in una piscina di raffreddamento più sicura. L'operazione "deve essere eseguita con grande attenzione per evitare che fuoriescano radiazioni", ha precisato il portavoce. Il bacino di disattivazione contiene 1.533 fusti e la compagnia prevede di completare l'estrazione di tutto il combustibile "entro la fine dell'anno prossimo".

    Durerà un anno
    Invia per email
    Stampa
    18 novembre 2013
    Fukushima, via alla rimozione delle barre di combustibile dalla centrale(ansa)

    TOKYO - E' un'operazione delicata e rischiosa. E non si risolverà in poco tempo, ci vorrà almeno un anno di lavoro. Si tratta della rimozione delle barre di combustibile dall'impianto nucleare giapponese di Daiichi, teatro dell'incidente nucleare di Fukushima, l'11 marzo del 2011. Serviranno almeno due giorni per rimuovere la prima delle oltre 1500 barre che andranno portate via dal reattore numero quattro. Queste sono tubi lunghi quattro metri contenenti pellet di uranio, alcune delle quali potrebbero essere rimaste danneggiate. Verranno sollevate con due speciali gru (costruite apposta per l'occasione) e riposizionate in una piscina di raffreddamento più sicura. L'operazione "deve essere eseguita con grande attenzione per evitare che fuoriescano radiazioni", ha precisato il portavoce. Il bacino di disattivazione contiene 1.533 fusti e la compagnia prevede di completare l'estrazione di tutto il combustibile "entro la fine dell'anno prossimo".
    Condividi

    L'intera operazione, necessaria per la sicurezza dell'impianto, è stata preceduta da mesi di lavori e pianificazione. La rimozione delle barre viene condotta dalla Tepco, società che gestisce l'impianto, e monitorata dal governo. Il reattore non era in funzione al momento del sisma e lo tsunami dell'11 marzo 2011 e quindi tutte le barre di combustibile erano state stoccate in un deposito. Ma una delle esplosioni avvenute nell'ambito dell'incidente nucleare ha danneggiato gravemente la struttura del reattore, che ora appare più vulnerabile ai terremoti. E' questa la tappa "più complicata e pericolosa dello smantellamento della centrale", come riferisce un portavoce della tepco, la società elettrica che gestisce l'impianto. Gli ultimi mesi sono state segnati da imbarazzanti incidenti per la Tepco, con importanti fughe d'acqua radioattiva dall'impianto di Daiichi.
    http://www.repubblica.it/ambiente/2013/11/18/news/fukushima_iniziate_operazioni-71282416/?rss
    18/11/13

    ReplyDelete
  2. Japanese nuclear power plant “Fukushima -1” successfully moves a container of fuel rods to a special pool ....

    On Thursday, staff of the accident-struck Japanese nuclear power plant, “Fukushima –1” successfully moved a container with fuel rods from the building of the 4th power unit to a specially equipped pool.

    In course of work, the container with the help of a crane was placed on a truck that transported the 22 fuel rods, each having a length of 4.5 meters and a weight of about 300 kg, extracted earlier from the 4th reactor, to a pool at a distance of 100 meters. Such an operation presents a huge risk, as in case of damage or container leakage, large amounts of radioactive substances may get released into the atmosphere.
    http://indian.ruvr.ru/news/2013_11_21/Japanese-nuclear-power-plant-Fukushima-1-successfully-moves-a-container-of-fuel-rods-to-a-special-pool-4770/
    21/11/13

    ReplyDelete

Only News

EL News

Δημοσιεύτηκε από Geo Kok στις Πέμπτη, 11 Φεβρουαρίου 2021
Δημοσιεύτηκε από Geo Kok στις Παρασκευή, 12 Φεβρουαρίου 2021
Δημοσιεύτηκε από Geo Kok στις Πέμπτη, 11 Φεβρουαρίου 2021
Blog Widget by LinkWithin